VERDELUNA  
    NATURASURVIVALITALIA  
SURVIVAL ITALIA    
home survival S U R V I V AL     FA PARTE DEL DOMINIO VERDELUNA.NET     VISITA ANCHE   "PORTALE MONTAGNA"     "FERRARA PORTALE"   "JU JITSU CSR FERRARA"    "VAB PROTEZIONE CIVILE"       
Fermarsi   Pensare   Programmare   Rifugio   Acqua   Fuoco   Non arrendersi  MAI!!!
 
sopravvivenza italia
ARGOMENTI
 
VOLONTà
FUOCO
ACQUA
KIT D'AVVENTURA
ORIENTARSI
RIFUGI
SEGNALARE
DISASTRI NATURALI
TRASFERIMENTI
CONDIZIONI METEO
   
   
   
 
SURVIVAL ITALIA SOPRAVVIVERE ITALIA SURVIVAL LUPO
  VOLONTà

LA NOSTRA VERA FORZA E' LA VOLONTA' DI FARCELA.


C
ercare di dimenticare,ogni tanto il presente,di vivere con semplicità,come un tempo, con minor esigenze e comodità. Volontà e coraggio, coraggio di affrontare i momenti difficili, di superare situazioni critiche, di permetterci di sopravvivere:
SOPRAVVIVENZA, VOLONTA' E CORAGGIO VIAGGIANO PARALLELI.

Queste pagine vogliono mettere bene in evidenza che la conoscenza e la tecnica sono importanti fattori ma, alla base di tutto c'e' lo spirito di battaglia, la reazione, la volontà di essere presenti, la volontà di voler sopravvivere, di combattere, la sicurezza in se di essere padroni di se stessi, la propria determinazione e consapevolezza.

L'organismo umano sa esprimere il massimo di se stesso quando si trova a lottare per la propria sopravvivenza,e' naturale; possiede risorse incredibili, la natura ha donato a tutti un energia interna "nascosta" che viene alla luce nei momenti piu' difficili.
Questa forza deve essere allenata, deve esserci ben presente che esiste, ma non dobbiamo nemmeno "approfittarne troppo".
Anche in questo caso occorre l'allenamento, forse vi sembrerà strano e inutile ma,per non farvi cogliere in difficoltà e impreparati dovrete cominciare a stimolare e allenare la vostra presente forza interna. La causa di chi rinuncia a lottare
e' che non conosce di possedere quest'arma in piu'!

In cosa consiste l'allenamento??
Alla base degli esercizi, come puo' essere la corsa per il calcio, nel nostro caso e' la rinuncia alle comodità,al vivere facile, allenarci alla scomodità.
La pigrizia e' il nostro nemico principale, da combattere subito. Cominciare a fare il contrario di tante abitudini quotidiane e' l'inizio del nostro allenamento.
Vi descriverò ora come dovete comportarvi, "i dieci comandamenti".

1) Correre tutti i giorni, almeno trenta minuti, quando il divano, la pigrizia vi frenano. La corsa,oltre a mantenerci in forma, mette in movimento una serie di fattori psico-fisici molto importanti. Capisco che possa sembrare strano ma il sudore,la fatica,i possibili dolori muscolari e' la medicina giusta per allenare la nostra volonta' ed energia interna.

2) Tenersi in salute,rinunciando ad una alimentazione non corretta,non bere e fumare,imporsi di mangiare alimenti non importanti.

3) Non abbiate paura del freddo,non uscite sempre ultra protetti e coperti,abituatevi anche ad avere freddo,piuttosto muovetevi,camminate piu' veloci ma non copritevi eccessivamente. Abituate già i bambini a non andare a scuola con i guanti,la sciarpa e gli stivali soltanto per scendere dall'auto.

4) Parcheggiare lontano a dove volete arrivare a piedi aiuterà il discorso della rinuncia.

5) Essere sempre pronti al peggio. La sopravvivenza non e' solamente ad una catastrofe,ad un ambiente ostile,a uscire vivi da un incendio ma e' sopravvivenza anche il saper affrontare le avversità della vita quotidiana.

6) Non prendete l'ascensore ma le scale.

7) Mai rinunciare alla Battaglia; mai arrendersi, pensare sempre a qualche altra soluzione,allenatevi.

8) Guardatevi intorno e cercate di usare i materiali che avete a disposizione:per un rifugio di fortuna un albero gia' in posizione ecc...

9) Imparate a controllare la paura, sentimento spontaneo di avvertimento, ma che puo' portare allo sconforto e alla disperazione, se non controllata.
Bisogna quindi allenarsi a ripetersi con determinazione "devo farcela-devo uscirne-non e' nulla di grave", manteniamoci calmi.

10) Lavatevi con l'acqua fredda, a volte, cercate di resistere alla sete e alla fame per un certo periodo.

11) Anche la vita da campeggio vi porta ad abituarvi al non comodo,al dormire fuori,in tenda,magari sotto la pioggia!
Provate a fare qualche week-end nel quale dormire con una tenda ad 1 posto,tra le montagne,sempre con le dovute precauzioni,che trovate nelle mie pagine.



 

SITI DEL DOMINIO 
 
 
Ferrara Portale 
 
 
 JJu Jitsu Ferrara 
 
 
VAB  protezione civile