VERDELUNA  
    NATURASURVIVALITALIA  
SURVIVAL ITALIA    
home survival S U R V I V AL     FA PARTE DEL DOMINIO VERDELUNA.NET     VISITA ANCHE   "PORTALE MONTAGNA"     "FERRARA PORTALE"   "JU JITSU CSR FERRARA"    "VAB PROTEZIONE CIVILE"       
Fermarsi   Pensare   Programmare   Rifugio   Acqua   Fuoco   Non arrendersi  MAI!!!
 
sopravvivenza italia
ARGOMENTI
 
VOLONTà
FUOCO
ACQUA
KIT D'AVVENTURA
ORIENTARSI
RIFUGI
SEGNALARE
DISASTRI NATURALI
TRASFERIMENTI
CONDIZIONI METEO
   
   
   
 
SURVIVAL ITALIA SOPRAVVIVERE ITALIA SURVIVAL LUPO
  DISASTRI NATURALI

COME AFFRONTARE L'IMPREVISTO

Nessuno puo' essere pronto per affrontare un disastro naturale che, sicuramente e' causato dagli elementi naturali vitali per la vita dell'uomo: acqua per inondazioni, fuoco per incendi, terra per terremoti e smottamenti, aria per gli agenti atmosferici come tornadi e tempeste.
Spesso arrivano all'improvviso ma spesso possiamo anche prevedere in anticipo alcune di questi eventi. Dobbiamo muoverci usando qualche informazione utile ma e' di vitale importanza rimanere calmi, ragionare velocemente, mantenere sangue freddo, cercare di non allarmarsi piu' del dovuto.

Terremoto. Prevedere un terremoto è impossibile, soltanto gli animali hanno il potere, con il loro istinto, di sentire il pericolo. Anche qui un comportamento preciso e disciplinato vi salverà quasi sicuramente. Se vi trovate in casa e avete la porta per uscire all'esterno vicina e veloce, approfittatene: radunate le altre persone della casa e allontanatevi dai muri. Se invece siete stati colti all'improvviso e fate fatica a uscire in fretta riparatevi sotto un tavolo robusto, sotto una panca, lontano da finestre, sotto una porta. Non prendete l'ascensore, non salite su balconi. Se vedete che la scossa si e' fermata, prendete qualcosa da vestire, chiudete l'acqua,gas e uscite ugualmente, prendete le chiavi dell'auto, possono facilmente esserci altre scosse. Salite in auto ed allontanatevi dalle case, sarete al sicuro.
Dipende dalla gravità dell'accaduto, quando vi sembrano finite le scosse dovete aiutare i feriti, radunateli in un punto sicuro come un parcheggio o piazzale, assicuratevi che i soccorsi siano stati avvertiti telefonando e descrivendo la situazione: numero di feriti gravi, eventuali incendi.

Valanghe. Una volta che la valanga vi ha travolto probabilmente e' gia' troppo tardi; l'unica speranza che voi siate rimasti abbastanza in superfice da riuscire a scavare verso l'alto (basta  che all'interno della neve vi create dello spazio e lasciate cadere un poco di neve per sapere dove si trova l'alto.
Le valanghe e' meglio prevenirle! Non avventuratevi tra la neve a casaccio: aspettate almeno 3 giorni dopo una nevicata fresca; non camminate in pendii e fondovalle, se dovete attraversare un tratto scegliete quello piu' alto e breve, muoversi in silenzio, una persona alla volta e distanti.

Inondazione. Non facile da prevedere, arriva un'ammasso di fango e acqua che travolge tutto. Se siete a casa salite subito ai piani superiori e al tetto, cercate di recuperare vestiti che possono esservi utili una volta fuori, serve anche acqua potabile. Se fate in tempo chiudete porte e finestre.
Se vi trovate fuori casa salite velocemente nelle zone piu' alte, sopra un grosso albero.

Incendio. Quasi sempre e' causato dall'uomo, fiammiferi,mozziconi, piromani ecc... ma purtroppo potete trovarvi in situazione compromessa e dovete sapere cosa fare.
Se il fuoco e' appena nato cercate di spegnerlo con frasche,sabbia,terra,togliete intorno al piccolo fuoco tutto cio' che puo' prendere fuoco. Avvertire subito 116.
Se vi trovate in una casa nel bosco, nel quale e' nato un incendio cercate di capire la situazione: spesso rimanere in casa fino all'ultimo momento aiuta a salvarvi.
Preparatevi a combattere, per quanto possibile, il fuoco:
1- riempite con acqua tutti i recipienti,vasca da bagno, secchi.
2- attaccate il tubo di  gomma al rubinetto, cominciate a bagnarvi completamente voi stessi e quello che puo' prendere fuoco intorno alla casa (finestre in legno, porte, erba.
3- Togliete tutti i materiali infiammabili che avete in casa, chiudete finestre e porte, gas, luce. Cominciate con i secchi a spegnere le foglie che cominciano a prendere fuoco. Se non siete piu' in grado di avere la situazione sotto controllo mettetevi un fular bagnato sulla bocca, bagnatevi e scappate dove le fiamme non sono ancora arrivate oppure dove e' gia' bruciata.






 

SITI DEL DOMINIO 
 
 
Ferrara Portale 
 
 
 JJu Jitsu Ferrara 
 
 
VAB  protezione civile